Competitività e rispetto per l'ambiente.

Adottando un atteggiamento sostenibile in fatto di produzione energetica, abbiamo scelto di investire nel territorio e ridurre l’impatto ambientale della nostra attività produttiva.


A tale scopo abbiamo costruito un sistema integrato costituito da un sistema fotovoltaico dalla capacità produttiva pari a un 1.000 kW /h e da una centrale di trigenerazione alimentata a metano con una potenza elettrica di 6.000 kW/h. Di questi una parte è destinata alla soddisfazione del fabbisogno dello stabilimento, mentre il rimanente viene re-immesso nella rete nazionale.

Il sistema integrato è stato strutturato in modo tale che la prima energia utilizzata sia quella dei pannelli fotovoltaici, in un’ottica di utilizzo di energia pulita.
L’impianto di trigenerazione invece rappresenta un ulteriore sviluppo dei precedenti sistemi di cogenerazione (produzione combinata e contemporanea di energia elettrica, vapore, acqua calda e acqua gelida), in quanto consente di utilizzare l’energia termica recuperata dalla trasformazione per produrre energia frigorifera.
La scelta di un sistema di trigenerazione ha permesso inoltre un’ottimizzazione di oltre 4 punti percentuali in termini di efficienza energetica.


Se questa scelta in primo luogo ci consente di aumentare la competitività, non da meno risponde alla consapevolezza che abbiamo per l’ ambiente e il suo territorio. Infatti la centrale e i pannelli consentono una diminuzione dell’emissione di CO2 (responsabile primaria dell’effetto serra) e una conseguente diminuzione dei costi sociali dell’inquinamento, l’ottenimento di incentivi economici, quali i Certificati Bianchi, che costituiscono una forma di incentivazione della produzione di energia elettrica ad alto rendimento e la convergenza alle prescrizioni dei protocolli di Kyoto.